Home Chi Siamo Le Attività 2002 Novembre 2002

anno-sinistra 
2002

5 novembre
Alla vigilia del Vertice italo-francese di Roma il Comitato, assieme all'omologo francese Comité pour la Transalpine, ha siglato ed inviato ai Capi di Governo, una dichiarazione comune al fine di ribadire con forza l'importanza e l'urgenza della realizzazione della Torino-Lione.

7 novembre
Si svolge a Roma il Vertice italo-francese tra il Ministro Lunardi ed il Ministro De Robien: in questa occasione viene riconfermata la volontà dei due governi di realizzare la Torino-Lione, ma ha lasciato aperta la questione dei tempi e delle modalità di esecuzione, in attesa di una verifica generale sulle infrastrutture di trasporto (Audit), che sarà seguita nella primavera del 2003 dal dibattito del parlamento francese.

11 novembre
Il Segretario Generale partecipa al Convegno "Investire nelle infrastrutture" presso l'Unione Industriale di Torino, dove viene presentato il primo rapporto sulle infrastrutture per lo sviluppo del Nord Ovest redatto congiuntamente dall'Unione Industriale di Torino, da Assolombarda e dall'Assindustria Genova (tutte socie del nostro Comitato).

14 novembre
Si riunisce presso la Provincia di Milano il Consiglio d'Amministrazione del Comitato, al quale partecipa, per la prima volta nella nuova veste di Co-Presidente, Ombretta Colli. In questa sede vengono concordate le attività future per favorire la realizzazione dell'intera direttrice Transpadana.

15 novembre
Si riunisce presso il Comune di Vicenza la Segreteria Tecnica del Comitato per predisporre il programma di attività per il 2003. In questa occasione l'Assessore ai Trasporti del Comune di Vicenza, Claudio Cicero, illustra ai presenti la proposta della Città di Vicenza, in alternativa al progetto TAV, per la soluzione dell'attraversamento di Vicenza (progetto di un tunnel sotterraneo, con sbocco sia verso Padova che verso Treviso e stazione interrata a Vicenza).

28 novembre
Il Comitato Transpadana assieme alla Confindustria organizza il Convegno "La via dell'Europa. Corridoi, valichi alpini e dorsali nazionali per l'integrazione e l'allargamento", occasione per fare il punto sullo stato dei collegamenti attraverso le Alpi e per formulare possibili soluzioni per l'abbattimento delle "barriere" alpine che ancora si frappongono al necessario sviluppo della mobilità delle persone e delle merci, condizione essenziale per un'efficace attuazione del processo di integrazione ed allargamento dell'Unione Europea. In questa sede l'ing. Sergio Pininfarina, Presidente della delegazione italiana della CIG e Presidente Onorario del Comitato Transpadana, ed i Presidenti del Comitato, Ombretta Colli ed Innocenzo Cipolletta, hanno svolto le loro relazioni.

gen feb mar  
apr mag giu
lug ago set
ott nov dic
 

Il sito utilizza cookie tecnici e analitici anonimi e di terze parti. Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni