Home Chi Siamo Le Attività 2012 Novembre 2012

anno-sinistra 
2012

7 novembre
Transpadana e Transalpine organizzano a Parigi presso il Senato della Repubblica francese, a poche settimane dal vertice italo-francese del 3 dicembre, un incontro tra i parlamentari francesi, italiani ed europei per ribadire l’impegno comune a favore della nuova linea Torino-Lione. Dalla riunione scaturisce un appello al Presidente della Repubblica ed al primo Ministro francese affinché la realizzazione del tunnel ferroviario sotto le Alpi, conditio sine qua non per lo sviluppo del trasporto merci su ferrovia, sia al centro del prossimo vertice tra i due Paesi, che sono rispettivamente secondo partner economico uno dell’altro, con scambi commerciali che nel 2011 hanno raggiunto i 77 miliardi di Euro.

14 e 15 novembre
Transpadana organizza e prende parte, assieme agli altri partner di progetto, al convegno di presentazione del primo anno di attività di  POLY5, finanziato nell’ambito del programma europeo di cooperazione transnazionale “Spazio Alpino 2007-2013 “Support measures for major infrastructure projects in Alpine areas” che si tiene ad Aiton in Savoia.

Iniziato nel settembre del 2011, il progetto vede impegnati dieci partner internazionali, coordinati dalla Provincia di Torino in qualità di capofila, che cooperano per proporre nuovi modi di governance locale per aree interessate da grandi infrastrutture di trasporto al fine di minimizzarne gli impatti e, soprattutto, massimizzare le opportunità in primis per le aree alpine e prealpine, già di per sé fragili e a rischio di marginalizzazione.

Durante questo primo anno il partenariato ha soprattutto lavorato nell’ambito di una macro-azione denominata “Contesti, Scenari e Visioni”, i partner hanno raccolto e analizzato dati relativi alle caratteristiche socio-economiche del proprio territorio, che va dall’Alta Savoia in Francia, fino alla regione di Lubiana in Slovenia, attraverso il Piemonte, il Veneto e il Friuli-Venezia Giulia. Tali dati hanno permesso di avere un quadro chiaro e solidi basi scientifiche per valutare lo stato dell’arte e le potenzialità delle aree interessate in presenza di una grande infrastruttura come il Corridoio 5. In particolare Transpadana ha curato la parte relativa alle infrastrutture di trasporto stradale e ferroviario e all’analisi dei flussi di traffico lungo la  direttrice del corridoio 5 e dell’intera area circostante, compresi i corridoi trasversali. Inoltre Transpadana ha seguito l’analisi dell’accessibilità dell’area e la valutazione degli scenari futuri.

19 novembre
Si svolge a Lione, presso la Camera di Commercio regionale della Rhône-Alpes, l’incontro di medio termine del progetto europeo “Interalpes”, di cui Transpadana è partner assieme a CAFI, Conifindustria Piemonte, Medef Rhône-Alpes e Comité pour la Transalpine. Ad un anno dal lancio del progetto, Lione ospita un seminario, rivolto ai principali stakeholder del trasporto intermodale tra Italia e Francia: istituzioni, operatori, business community, enti, esperti e studiosi. Il seminario è l’occasione per presentare il quadro attuale dell’intermodalità tra Italia e Francia e, soprattutto, per illustrare le prime ipotesi di nuove soluzioni, pratiche ed operative, che Interalpes sta studiando per rivitalizzare il trasporto intermodale.

21 novembre
Il Presidente Paoletti partecipa a Trieste al kick off meeting del progetto ACROSSEE, che ha come lead partner il socio di Transpadana Central Europe Iniziative. E’ l’occasione, tra l’altro, per sollecitare il governo italiano e la Regione Friuli Venezia Giulia ad attuare tutte le azioni necessarie per mantenere in essere il tracciato già identificato dalla Commissione europea, ma non ancora approvato da Parlamento e Consiglio, per il Corridoio Baltico-Adriatico. Un emendamento presentato sposterebbe la “bretella” est del corridoio verso la Slovenia, privilegiando così il porto di Capodistria ed escludendo di fatto quello di Trieste.

27 e 28 novembre
Ida Cappelletti partecipa a Bruxelles per Transpadana al primo “European transport business summit – connect to compete”, ed ai Ten-T days, organizzati dalla Commissione Europea, appuntamento annuale per discutere il futuro sviluppo della rete transeuropea dei trasporti, con particolare attenzione all'innovazione e agli strumenti di attuazione come i corridoi

30 novembre
Transpadana organizza a Torino, alla vigilia del Summit Italia Francia di Lione del 3 dicembre, un incontro tra i propri soci piemontesi e il Consiglio di Amministrazione del Comité pour la Transalpine, cui partecipano 31 parlamentari piemontesi ed europei ed un parlamentare francese. E’ l’occasione per rinnovare il pieno sostegno alla nuova linea Torino - Lione da parte del mondo economico, politico ed istituzionale delle due Regioni coinvolte. Durante la riunione viene predisposta una lettera-appello al Presidente Mario Monti in vista del vertice.

gen feb mar  
apr mag giu
lug ago set
ott nov dic
 

Il sito utilizza cookie tecnici e analitici anonimi e di terze parti. Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni