Cronologia
    
2019 2018
2017 2016
2015
2014
2013
2012
2011
2010
2009
2008 
2007
2006
2005 2004
2003
2002
2001
2000
1999

 

 

2014



APRILE

Nell’Allegato Programma Infrastrutture Strategiche del Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti L.443/2001, art. 1, c. 1 al DEF 2014 dell’8 Aprile 2014, all’interno della Tabella 0 “Avanzamento del Programma Infrastrutture Strategiche” sono riportati i seguenti interventi  relativi alla linea AV/AC Brescia-Verona con i rispettivi stati di avanzamento:

Fabbisogno finanziario e stato di avanzamento della nuova linea AV/AC Brescia-Verona (Aprile 2014)

Intervento

Costo

(milioni di Euro)

Disponibilità

(milioni di Euro)

Fabbisogno

(milioni di Euro)

Avanzamento

AV/AC Brescia-Verona

2.747,0

80,0

2.667,0

Prog. Definitiva

 

AGOSTO

Rete Ferroviaria Italiana (RFI) e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sottoscrivono (8 agosto) il Contratto di Programma 2012-2016 - parte investimenti. Nella Tabella B “Investimenti realizzati per lotti costruttivi” sono riportati i seguenti interventi, con i rispettivi stati di avanzamento:

Intervento

Costo

(milioni di Euro)

Disponibilità

(milioni di Euro)

Fabbisogno

(milioni di Euro)

Avanzamento
1° lotto costruttivo 768,0 768,0 0 In costruzione
2° lotto costruttivo 3.188,0 0 3.188,0 In costruzione
Totale 3.956,0 768,0 3.188,0  

 

OTTOBRE

Avvio (1 ottobre) dell'iter di approvazione del progetto definitivo.

 

NOVEMBRE

Prima seduta (6 novembre) della Conferenza dei Servizi di rilevanza nazionale, presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

 

DICEMBRE

Sulla base del disegno di Legge di stabilità 2015 presentato dal Governo nel dicembre 2014 all'interno del Programma di investimento per le grandi infrastrutture ed, in particolare, per la continuità dei lavori delle tratte Brescia-Verona-Padova della linea ferroviaria AV/AC Milano-Venezia, autorizzate o in corso di autorizzazione con le modalità previste dai commi 232, 233, 234 dell'articolo 2 della legge 23 dicembre 2009, n. 191, il CIPE può approvare i progetti preliminari delle opere anche nelle more del finanziamento della fase realizzatia ed i relativi progetti definitivi a condizione che sussistano disponibilità finanziarie sufficienti per il finanziamento di un primo lotto costruttivo di valore non inferiore al 10 per cento del costo complessivo delle opere.

29 dicembre: accordo precontrattuale tra Rfi e Cepav due che prevede un primo lotto costruttivo da 768 M€ e il calendario per la ripartizione dei fondi previsti dalla Legge di Stabilità 2015 (1.500 M€), per l'approvazione del progetto definitivo da parte del CIPE, per l'addendum contrattuale e l'avvio dei cantieri entro giugno 2015.

 

Nei primi mesi del 2015 è prevista l'approvazione del progetto definitivo da parte del CIPE e sono previsti i primi cantieri per i lavori preparatori.

 

Il sito utilizza cookie tecnici e analitici anonimi e di terze parti. Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni