Cronologia
    
2017 2016
2015 2014
2013
2012
2011 2010
2009
2008 
2007
2006
2005 2004
2003
2002
2001 2000

 

 

2003



Questa tratta ha accumulato ritardi a causa di problemi inerenti al suo tracciato ed in particolare all'attraversamento del nodo vicentino.

Per sciogliere la questione sul nodo di Vicenza, nel 2003, è stato istituito un Gruppo di Progetto composto da Regione Veneto, RFI, TAV, Comune di Vicenza ed Enti centrali per esaminare la totalità degli aspetti (costi, tempi, funzionalità, impatto ambientale, etc...) relativi a due ipotesi alternative di tracciato: quello proposto da TAV, ossia il tracciato in superficie, lungo l'autostrada, e quello proposto dal Comune di Vicenza e dai Comuni berici, ossia il progetto di un tunnel sotterraneo, con sbocco sia verso Padova che verso Treviso e stazione interrata a Vicenza. Il documento conclusivo sottoscritto dal gruppo di lavoro è stato consegnato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che si è manifestato propenso ad abbandonare la proposta di tracciato delle ferrovie (affiancamento dell'autostrada) e ad appoggiare l'ipotesi del Comune di Vicenza (tunnel sotterraneo), evitando però la realizzazione della nuova stazione sotterranea di Vicenza.

Successivamente, la Regione Veneto ha convocato gli Enti locali interessati dal tracciato, i quali hanno espresso unanimemente il loro favore per la soluzione proposta dal Comune di Vicenza. Tale progetto è stato condiviso dalla Regione Veneto con apposita deliberazione di Giunta.




Il sito utilizza cookie tecnici e analitici anonimi e di terze parti. Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni